Centro 38
Elenco pagine:
Planimetria interattiva
Planimetria interattiva (cliccare sulla parte che si desidera visitare)
Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!   Firmate il Libro degli Ospiti
Caposaldo Scala
Elenco schede:
Le fortificazioni in caverna del Vallo Alpino
GeneralitÓ

Il Centro 38 Ŕ un'opera in caverna di tipo 200 scavata nella parete est della Guglia Rossa in corrispondenza del pianoro del Colle della Scala e armata con tre mitragliatrici.

Il Centro 38 visto dal Centro 36. Da sinistra a destra si distinguono la cannoniera dell'Arma 3, l'ingresso attivo e la postazione fotofonica 3, quindi le cannoniere delle Armi 2 e 1, le fotofoniche 2 e 1 e l'ingresso principale con la scalinata esterna.
Foto Luciano Marcon - 12/08/1997
Passare il mouse sull'immagine per mostrare le didascalie.

Le cannoniere delle armi e l'ingresso attivo ripresi dal Centro 36.
Foto Luciano Marcon - 27/07/2002

Caratteristiche

L'opera, completata nel 1938, comprende:
  • un ingresso principale;
  • un ingresso attivo dotato di porta garitta;
  • tre postazioni per mitragliatrice FIAT Modello 14/35 equipaggiate con piastra piana, con campo d'azione sul Colle della Scala;
  • una postazione fotofonica doppia in collegamento con i centri 36 e 37;
  • una postazione fotofonica prevista per il collegamento con il Centro 36 bis;
  • un ricovero per 21 uomini;
  • tre locali di servizio situati lungo il corridoio principale:
    • un vano per il gruppo elettrogeno,
    • un vano che si suppone destinato all'impianto di ventilazione,
    • un vano per la riserva d'acqua;
  • un locale latrine.

Il Centro 38 visto dalla postazione fotofonica del Centro 37. Si distinguono da destra a sinistra l'ingresso principale, le postazioni fotofoniche 1 e 2 e la cannoniera dell'Arma 1.
Foto Luciano Marcon - 01/08/1999
Passare il mouse sull'immagine per mostrare le didascalie.

Descrizione

Superata la porta d'ingresso, situata in cima ad una scalinata esterna in calcestruzzo, il cunicolo entra nella montagna incontrando successivamente la diramazione a sinistra verso la stazione fotofonica per il collegamento con i Centri 36 e 37 e il vano del gruppo elettrogeno.
Il corridoio piega quindi a sinistra assumendo un andamento parallelo al fronte della montagna. In questo tratto si incontrano nell'ordine un un vano completamente vuoto che si suppone fosse il deposito munizioni principale, una porta stagna e il vano del deposito acqua.
Proseguendo si incontra la diramazione a sinistra verso la postazione dell'Arma 1, una porta stagna ed una scalinata che sale al locale di ricovero dal cui inizio parte la diramazione verso la postazione dell'Arma 2.
Sul fianco sinistro del camerone si trovano un piccolo vano con due camini e la diramazione verso l'ingresso attivo.
Il corridoio principale prosegue ancora per alcuni metri dopo la porta stagna situata alla fine del camerone per piegare poi a sinistra verso la postazione dell'Arma 3.

Nota: Tutte le ante delle porte metalliche (una porta esterna, una porta garitta e nove porte stagne interne) sono state asportate. La porta stagna che si trovava al fondo del camerone del ricovero Ŕ stata rimossa completamente.


Visita guidata

Ultimo aggiornamento: 24/06/2008 18:28:40